mercoledì 26 dicembre 2012

Illusione




Com'è strana la vita
a volte è così soffocante
che ti toglie tutte le parole,
e te le scaraventa nel mare...
Il mare è sempre un rifugio,
li non si può parlare mai senza annegare.
A volte pensi di aver conosciuto Dio
e ti vuoi illudere fino a finire il fiato,
ma se trattieni il respiro un po' più a lungo
e ascolti il vento che impetuosamente ti grida
scopri che quella scintilla era solo un altro demone
che si accendeva una sigaretta nel buio e ti appannava di fumo.
Il risveglio è brusco, forte, chiassoso e triste, tanto triste.
Ora sono morto di nuovo, e di nuovo mi nascondo
non ho altri sogni da sognare, solo una lunga attesa
e giorni dispari da catalogare come un bravo notaio.
Perchè hai dovuto versare il veleno sul mio bicchiere?
Perché non sei tu Dio?
Perché ancora non ci voglio credere? Perché?
Non occorre che tu risponda, c'è solo una risposta possibile
quella di sentirsi ancora uno stupido...
si però io sono stupido
ma tu sei un demone che fuma ballando.

Corrado
27/12/2012

venerdì 7 dicembre 2012

Ingoiando luce



Quando ti lasciai
era un giorno così privo di vita
da morire in un lento tramonto...

Ho colorato dei cieli azzurri
e ci ho appiccicato le stelle,
ma il blu senza sole sembra inchiostro nero...

Quando strinsi l'ultimo tuo sguardo tra le mie mani
ebbi un sussulto che mi fece voltare indietro
era l'eco di un addio che non potei mai sussurrare..

Ho sognato sogni bui e ingoiato la luce
ma ora è tutto dentro di me
e brucia.

Corrado
08/12/2012

venerdì 16 novembre 2012

Scusami se ancora....




Sai amore mio, senza di te mi manca l'aria...
da quel giorno che ti ho detto
quello che “è impossibile vivere”
ho avuto in cambio il tuo assordante silenzio...
Sai amore mio... qualcosa ho capito, qualcosa che non riesco ancora a mettere a fuoco...
tu ed io usiamo due differenti lingue, tu parli con il corpo e io con le parole...
il tuo corpo parla l'amore,
le mie parole parlano d'amore...
sto imparando anche io a parlare con il mio corpo,
ma sono ancora un bambino che cerca di camminare
mentre tu... tu danzi...
Ti prego amore mio... ti prego....... impara la mia lingua mentre io imparo la tua...
io crescerò, in fretta... fallo anche tu, te ne prego...
poi mi dirai quello che so già, che anche tu?...
o forse no...
ma almeno lo so,
almeno posso piangere per un motivo vero.
Oh... com'è difficile vivere
quando si ha il paradiso a due passi da casa
e non poterlo raggiungere.....
No... ti prego no... non aver paura di me,
lo sai che non faccio nulla fuori dall'amore.

Sai... mi manchi,
tanto... tanto!!!...

Scusami... io ancora ti Amo.

Corrado
17/10/2012

domenica 11 novembre 2012

Notte d'amare (te)





La notte accogliente mi brama
disperde le viscere di un tempo uccisore
violenze e tenebre disciolte
che come sale bruciano ferite...
mi chiedo chi sei tu che hai agitato il mio cuore
invano
e perché lo hai fatto?
La notte mi fa paura
tende le sue frecce e colpisce le mie pene
così che io possa tremare...
e il desiderio di te stanotte è più tenue
disciolto in un domani ancora pieno di vita
che mi attende...
mi chiedo quando mi hai rapito
quando hai cantato come una sirena ingannevole
e quanto io ho ceduto al canto?
Non lo so se l'amore ha gli occhi tuoi
non so se hai paura
non so se è stato solo l'ennesimo inganno
se tu taci....
e tu taci....
Notte sono tuo... fai di me quello che vuoi
dopo l'amore per chi non sa se mi ama
ho ancora tanto sentimento che esplode
e
notte.... io te lo dono perché conte voglio far l'amore
così da illuminarti
come se lei fosse qui con me.

Corrado
10/12/2012

Cambi il mondo




Mille parole vorrei dirti stasera
ma si accartocciano l'una sull'altra
prive di gambe
non sanno camminare fin da te...
Mille parole
quanti pensieri ho per te
e i miei pensieri hanno le ali
se li racchiudo in un silenzio
scappano volando da te...
Mille parole
è una sola che come arcobaleno
le racchiude tutte...
Amore...
Tu sei il mio Dio
il mio ultimo desiderio
l'ultima luce prima del buio...
Oggi ho capito che averti o non averti
è diverso come vivere o non vivere.
Oggi,
che dal passato è tornata un'ombra che credevo luce
guardo te e non trovo ombre
guardo te e risplendi sempre nei miei pensieri...
guardo i tuoi occhi, imbarazzati, silenziosi...
tu sei...
tu Sei!
Non avrò altro amore al di fuori di te
ma pur di averti saprò tacere.
Dammi la tua mano ancora
sarò il tuo Angelo silenzioso
se mi concederai ancora qualche raggio
del tuo sorriso.
Ti prego Dio... concedimi la tua Luce,
saprò difenderti dal male
e...
da me!

Ti Amo!

Corrado
01/10/2012

venerdì 5 ottobre 2012

Giorni impossibili



Ci sono giorni impossibili da vivere
carichi di tensione e brividi di ghiaccio nell'anima
giorni che ti rubano l'energia
lasciandoti come una foglia in balia del vento...
vorrei rifugiarmi negli anelli di Saturno
nuotando tra essi come nel mare...
vorrei il silenzio degli uccelli che cantano per me
intonati dal flauto del vento..
vorrei... vorrei un attimo di puro amore
e una donna accanto a me capace di avvolgermi di Luce
vorrei...
eh, si, la vita è fatta di momenti
sono pronto a rialzarmi domani come ogni giorno
assaporare i raggi del sole d'autunno
ascoltare il canto della vita che si fa largo dentro me
e immergermi di nuovo a perdifiato
in questo mondo che sembra sbagliato
ingiusto
assurdo
ma è l'unico mondo possibile da amare davvero.

Corrado
06/10/2012

mercoledì 3 ottobre 2012

Se ti ho amato



Se ti ho amato non mi rammarico,
ho seguito i passi del mio cuore
sfogliando petali di vita
che avevano il colore del tuo sguardo...
Se ti ho amato non mi pento,
non potevo fare altrimenti
è impossibile resistere
se il vento è l'amore...
Se ti ho amato e non l'ho taciuto
non mi dispiaccio,
come si può tacere il canto più potente?
Anche senza parole sarebbe musica...
Se ti ho amato
e scelto di andarmene lontano da te
per proteggerti da me
non posso sentirmi in colpa
ho scelto la via della verità e della vita...
ho scelto per te di spegnere il mio desiderio
ed amarti lontano....
Se ti ho amato sto mentendo,
non si cancella l'amore con un verbo al passato
perché il presente è che
ancora ti amo, ti amerò!
Sarò come colui che non fa rumore
brillerò da lontano come brina che col sole
sembra diamante,
sarò la tua stella d'orientamento se vorrai
e mi siederò al tuo fianco
se mi chiamerai amore anche tu,
ma non chiamarmi mai amico,
non posso scambiare il sole che provo per te
con il freddo della luna.

Corrado
02/10/2012


domenica 9 settembre 2012

La lettera sbagliata



La lettera che ti scrissi la ricordo ancora, parola per parola...
la cancellai anch'io come chiesi di fare a te
ma non da dentro di me...
Ancora mi chiedo se quella parola fine che scrissi
era la parola giusta da dire...
il tuo silenzio mi lascia pensare di si
ma tu sei sempre stata silente, 
come una brezza che da brividi di piacere...
e poi non esiste più nulla,
la tua gioia mi basta,
mi basta sapere che stai bene o almeno così era prima...
e poi è inutile sognarti, saresti troppo irraggiungibile
ed io troppo invischiato nell'inferno
che non potrei mai chiederti di condividere un cielo
e coprirci con le stesse stelle...
La lettera che ti scrissi non parlava d'Amore
ma di un addio detto con amore...
ma sai com'è... è che io ti avrò sempre dentro di me
e non potrò mai dimenticarti
mai guarire da te.... perchè non lo sai che sei unica
sei tu quella che ho sempre cercato
sei tu quella parte di me che mancava
sei dentro di me e non posso mandarti via senza morire.
So aspettare, sono molte vite che aspetto
e forse altre vite ci separeranno
ma quando sarai stanca di danzare e vorrai scrivere una poesia
ricordati di me,
forse scoprirai che anche io sono per te
quella parte che ancora non hai
e cerchi nei sogni.

Corrado
10/09/2012

domenica 29 luglio 2012

Mi manchi




Ho fatto quello che c'era da fare sai?
Ho messo la parola fine al mio cercarti,
ho steso un velo di silenzio tra di noi,
ho smesso di amarti...
ho smesso di amarti?

Sai, mi tengo allegro
lavoro,
esco,
sono pazzo,
stanco
e appena ti penso scappo
insomma mi tengo impegnato
ma
mi manchi!

É questo frastuono attorno
questa estate
questo sudare che cerco
per esser sfinito e dormire...
è questo vino
è....
non so più che droga usare per non pensarti
e
mi manchi!

Ho fatto quello che andava fatto
sai amore mio?
Ho smesso di amar"mi"
ed ora ho fretta di fare qualcosa,
sempre fretta
per paura di scoprire
che ho sbagliato
perché mi manchi!

Corrado
30/07/2012

giovedì 26 luglio 2012




Essere positivi è un'arte che si impara giorno dopo giorno. Iniziando a cercare le cose belle della vita, non abbattendosi agli eventi negativi ma con fiducia pensare che sono solo momenti. Una rosa senza spine è incompleta. Nella vita è inutile, perfettamente inutile soffermarsi sulle spine per perdersi la bellezza della rosa.
Essere positivi è questo, non ascoltare nessuno, nessun Dio se non parla al tuo cuore... non ascoltare continuamente le notizie negative che ci rintronano la mente per renderci incapaci di reagire... essere positivi vuol dire comprendere che in ogni difficoltà c'è una sfida per un nuovo traguardo e che coloro che ci dicono che non possiamo farcela stanno ascoltando le proprie paure. Essere positivi è semplice... basta non aver mai paura e fidarsi di se stessi!

mercoledì 25 luglio 2012

Via senza via


A volte si passano delle intere giornate a mettere in ordine la propria vita e magari ad affrontare le difficoltà più difficili con titubanza e coraggio, e quando sei riuscito a farlo vorresti goderti un meritato riposo e perché no, anche quel po' di trionfo che dentro te ti ripaga l'ego messo a dura prova.. ma poi c'è sempre qualcuno a cui sei legato che ti rovina tutto. Gli umori degli altri sono spesso pugnali conficcati alle spalle. Vivere in connessione con tutti è come non aver mai pace... avere un giusto egoismo e staccarsi, racchiudendosi in un uovo di luce, non fa per me... cioè, non ci riesco perché quando lo faccio mi vengono a cercare. Ma io non posso essere ovunque e non posso capire e aiutare tutti... non so aiutare me stesso!
Bhe... è un'amara riflessione questa, ma la vita che vorrei non è qui, conosco la via solo che per percorrerla dovrei lasciare tutti...

martedì 24 luglio 2012

Tu Principessa Io Mago



Prima o poi ti verrò a cercare
interrompendo il silenzio
che mi sono imposto di non varcare...
prima o dopo ripercorrerò i passi della distanza
ineludibile muro che ci ha visti combattere divisi,
tu principessa,
io mago...
Prima o poi scavalcherò la montagna della mia paura,
ti bacerò senza chiederti di riporre le tue armi,
e solo allora saprai che non è vero quello che pensi di me...
non ho mai smesso l'abito dell'amore
non per te mia principessa...
Prima o poi scavalcherò il muro che ci separa
e forse cadrò
ma non mi importa
è l'unica magia che mi manca ormai
perché sei bella, tu, principessa... io,
io mago
con un solo incantesimo da fare.

Corrado

giovedì 7 giugno 2012

Una storia da dimenticare




Ho perduto il mio giaciglio di sogni e speranze
bevendo un sorso della tua libertà...
ho perduto le mie parole
ascoltando i tuoi silenzi
e ciò che non dici è pieno
del mio specchio silenzioso
e di paure di un domani sempre lontano...
Io il mio silenzio lo porto dentro da anni
pieno di segreti incastonati,
come diamanti di rara bellezza,
dentro il mio cuore...
Nessuno vi ha accede mai
solo una chiave magica chiamata amore
lo potrà aprire
ma quell'amore ha un suono lontano
che non ricordo..

Corrado


venerdì 1 giugno 2012

Non vivo più senza te




Io e te...
te...
io...
e il mondo che ci gira attorno,
a volte graffiante
altre distratto.
È così bello vedere quello che vedi,
ascoltare quello che ascolti
e intuire i tuoi sogni
che ti brillano negli occhi luminosi...
Quel blu che li circondava si è fatto più leggero
più...
più cielo....
Io e te,
te ed io
frammenti di vita che custodisco dentro me
e non importa se tutto crolla attorno a noi,
non importa che il mondo finisca
perché io ti cercherò anche se verrà buio
e tu... tu ti lascerai trovare.
Non vivo più senza te
perché sei l'aria pura da respirare
in questo mondo di nebbia e sabbie mobili.

Corrado
01/01/2012



sabato 26 maggio 2012

Il sogno più brillante

Sai, è vero,
la mia fantasia t'ha partorito
e mai realizzato...
Sei il più bel sogno
e poi ti ho visto in tv
brillante come una stella
eri tu
ma non eri vera...
Ho pregato l'universo così:
ti prego esisti... esisti...
ma nessuno ha risposto mai.
Eppure ti amo
chi sei se ti amo?
O si... tutto si spiega,
desiderio impossibile
fantasia costruita su una fantasia...
o si... tutto si può racchiudere nella logica
ma l'amore no,
quello che provo per te che non esisti
e se non esisti, tu
mi manchi e sempre mi mancherai.
Tranquilla mio sogno,
io vivrò lo stesso
ma non pensare che mai io possa
smettere di cercarti!

Corrado
27/05/2012




Cercatore di telline in montagna



Mi hai permesso di vedere
cosa può fare l’amore…
Può fare male.
Ho posto un sogno entro le mura
della tua ordinata vita,
sono stato il tuo desiderio senza macchia
ma la gioia è morta dentro quel sogno
ed ha fatto esplodere il dolore…
Mostrare una via
senza saper indicare come percorrerla
è forse peggio di celarla.
Perdonami se m’hai desiderato invano
e sono come sono…
So distillare stelle
per farne grandi dipinti
ma non so entrarvi…
Mi sento ingannatore
un cercatore di telline in montagna.

È meglio… si forse è meglio
ch’io muoia per te…

È meglio… si meglio
ch’io muoia per la poesia.

Corrado
07/10/2006

giovedì 24 maggio 2012

Ballando al buio





Vorrei ballare con te
al buio
in riva al mare
ascoltando la risacca suonare
è poi
vorrei stringerti
baciarti
sussurrando che t'amo...


Vorrei
vorrei ballare con te
solo con te
in riva al mare
e...
scendere giù
per farti l'amore...

Corrado
25/05/2012

lunedì 14 maggio 2012

Di desiderio e di mare



Finché il vento del mare
avrà dissipato questo velo malinconico
che ci fa volare distanti
io guarderò le luci del giorno spegnersi
e le stelle inzupparsi nel mare.

In una notte senza tempo
solo la luna muta
scenderà sui nostri corpi nudi
che noi amandoci
faremo arrossire.

Corrado
15/05/2012

sabato 12 maggio 2012

Bella




È bello sai?
È bello sentire il tuo alito sul mio,
il tuo giocoso inno alla vita,
la tua spensierata bellezza.

È bello ascoltare la tua voce
che racconta di progetti e problemi
è come ascoltare un ruscello
che scorre in una natura festante.

È bello sai?
È bello vedere gli occhi tuoi
stupiti del mio essere impacciato
e brillare al sole più del sole...

È bello rubare istanti di vita
per stare con te...

Il mondo è bello con te
perché tu sei bella
bella da morir d'amore
e non esisterà nessuna
scatola tanto bella
che ne possa contenere un pò.

Corrado
12/05/2012

sabato 5 maggio 2012

Di stelle e di mare



Di quella malinconia
che mi ha costretto a cercarti
ne conservo gelosamente alcune gocce
in una scatola segreta
fatta di stelle e di mare...
Non passa vento o tempesta
che io non torni a cercarti
ed ogni volta ti trovo
dove il cielo risplende di più,
e non è vano il mio cercare
nessun inferno è inutile
se lo attraverso per raggiungere te.

Ora passo il tempo a desiderarti felice
e i mille progetti fatti insieme
sono desideri esauditi,
dal cielo discesi...
li realizzeremo tutti
chiudendoli in scatole
piene di stelle e di mare.

Corrado
06/05/2012

giovedì 3 maggio 2012

Per (non) dimenticare te





Mi ricordo quel giorno
che tentai di dimenticarti
scrissi parole senza volto,
scrissi e cancellai
poi.... dimenticai.

Seppi dal tuo sorriso triste
che quelle parole ti ferirono...

Quante lacrime versai su quell'addio,
un altro addio nella mia vita
proprio non lo potevo sopportare,
ma tu,
la ragazza dei miracoli,
quell'addio lo trasformasti in un arrivederci.

Mi sei entrata nelle vene
come una vibrazione profumata di fiori
e anche senza vederti
mi giunge la tua Luce
solo pensandoti.

Sono felice...
felice...
perché esisti e sei felice.

Corrado
04/05/2012

lunedì 30 aprile 2012

Tu la mia luce




Se il sole si spegnesse ora
saresti la mia luce...

Gli incubi colorano il cielo
e risuonano nelle mille follie umane

Io guardo da distante il tuo lavorare gioioso
e il tuo danzare che sa di vita
non ti preoccupi delle nubi
fai risplendere la luce dentro di te
e ti basta...

Io guardo da distante
cercando d'imitarti
ma la mia luce non mi basta
anche se porta conforto
a chi si lascia abbracciare
ma non a me...

Io ti amo da distante
chi potrebbe non farlo,
è impossibile non restare
vittime del tuo sorriso
che colpisce fino al cuore

Se il sole si spegnesse ora
saresti la mia luce
lo sei sempre stata
anche quando ti cercavo
e sempre lo sarai

anche se
...ti guardo da distante
per non bruciare di te!

Corrado
29/04/2012

sabato 21 aprile 2012

Elegia





Ci siamo stretti attorno al focolare della vita
per paura di perderla...
abbiamo parlato al passato
ma tutto è presente, eterno
come il suo sorriso
...
il telefono squilla e tace
lei sospira, apre la bocca per parlare
ma resta sospesa a non declamare
elegie che strappano il cuore...
...
io, principe di nulla
non ho nessun orario o treno da prendere
quindi discendo la notte
e chiudo le mie ali per non tremare.

Corrado
11/10/2008


venerdì 20 aprile 2012

Canto d'Amore



Mentre gli ultimi raggi del sole che tramonta, filtrano tra stralci di nubi di un temporale già passato, ripenso al senso della vita.
Il momento che viviamo sembra l'anteprima di un cambiamento epocale, come quando prima di un film c'è la pubblicità, un cambiamento rapido e lento che è già in atto. Gli schemi della società sono tutti da rifare, o per lo meno modificare. Gli schemi delle religioni hanno fallito tutti perché basati sulla repressione più che sull'amore. Io sono stato un cantore dell'amore, fin dagli albori della mia vita, quando nessuno capiva il mio canto. Eppure quel canto era già presente in ciascuno di noi e mi stupivo di come fosse udibile solo a me. Ora quel canto, che da tanto tempo trasmetto, è diventata la voce di molti. La poesia... è la poesia il mezzo di locomozione che l'amore usa per giungere a ciascuno di noi.
La vita senza senso sta finendo, era una vita basata sul denaro e tutto ciò che portava ad esso era lecito. Ora, lentamente, ci si sta avventurando in altre direzioni, direzioni ignote ma di certo che portano a desiderare l'amore come si desidera ora il denaro. Si, forse siamo lontani ancora da quel traguardo, ma le voci che si sono unite alla mia mi dicono che è un onda che sta crescendo, un onda inarrestabile e bella. Si esprime ovunque e dove si soffoca provoca dolore e sofferenza. Occorre non aver paura di perdere quello che abbiamo, perché quello che otterremo in cambio sarà mille volte meglio.
Un aereo passa tra le nubi lasciando la sua impronta. Una volta il passaggio di un aereo era visto con gioia, come una conquista, ora anche gli aerei fanno paura. Eppure è solo un processo naturale, le paure sono state per molto tempo usate e amplificate per tenere il controllo delle menti, ed ora si liberano nel cielo e in fantasie varie. Queste onde risuonano in tutto l'universo, ma possiamo smettere di emetterle, far tacere i nostri pensieri e iniziare ad ascoltare!... ascoltare la pioggia, il vento, il mare... anche il sole... ascoltare noi stessi, quello che siamo, quello che diventeremo.
Ringrazio i compagni di questo meraviglioso viaggio che nel tempo si sono uniti a me, ringrazio i cantori che con me emettono note di gioia e amore... e ce ne vuole tanto per far passare le nubi della paura. L'oro che ci aspetta è l'Amore in tutte le sue forme... non abbiate paura d'amare!

Corrado
21/04/2012

lunedì 16 aprile 2012

Il principe sognato





Avevo un amore,
un desiderio al chiaro di luna,
un segreto racchiuso in una scatola di mare...

Ho cercato lontano
incamminandomi altrove per dimenticarlo...

Avevo una favola,
una principessa e un ranocchio,
un arcobaleno pieno di sogni,
una nostalgia in un sentiero di girasoli...

Sono scappato per non calpestarlo
con le mie zampe sporche di fango,
ho sognato un bacio
ma il bacio è rimasto nel sogno...

Addio mia principessa,
io non ero il tuo principe
ma solo un ranocchio che sogna.

Corrado
16/04/2012

giovedì 12 aprile 2012

Del tramonto





La pioggia era passata e l’aria era fresca e limpida. In cielo i traccianti degli aeroplani brillavano d’oro, illuminati dalla luce del sole che stava tramontando pigramente. L’auto era in fondo al parcheggio e ad Edward piaceva conversare sulla giornata con le colleghe di lavoro.

Lucy: “E così lei è venuta nel mio posto, dove mi trovavo la mattina precedente e mi ha buttato tutto in terra, dicendo che il posto le apparteneva e che quindi ero io a dovermi spostare.”


Edward: “Si certo, non è giusto comportarsi così, ma lo hai visto il tramonto? Non pensi che sia speciale questa sera?”

Lucy guardò il cielo ed annuii. Le nubi venivano disperse dal vento e si tingevano di rosso porpora, azzurro, arancione e oro brillante.


Lucy: “Certo che non è giusto, tanto più che ci ha fatto anche il giorno precedente e l’altro ancora, è solo una prepotente.”


Edward: “Si, è un comportamento da prepotenti, non si dovrebbe fare. Ci sono sempre persone che tentano di prevalere con la forza… ma il tramonto, visto che spettacolo?”

Il tempo sarebbe cambiato l’indomani, gli esperti avevano messo pioggia e freddo, l’aria si stava già facendo pungente, ma si sentivano dei profumi stupendi, odore d’erba tagliata, fiori di campi lontani, spezie o forse nessun odore, semplicemente l’odore dell’aria.

Lucy: “Così l’ho affrontata, e mi sono fatta restituire il posto che mi spettava. Le altre colleghe mi hanno detto che sono stata coraggiosa. Ma ho soltanto difeso il mio territorio.”


Edward: “Si, hai fatto bene, hai affermato un tuo elementare diritto, ma con questo tramonto…”


Lucy: “Insomma, che vuoi che me ne freghi del tramonto con tutti i problemi che ho? Tu non mi sta ad ascoltare.”

Lei salì sulla sua auto nera e se ne andò via. Edward, guardò per l’ultima volta il sole svanire dietro le fabbriche all’orizzonte. Scosse la testa e salì anche lui sull’auto, forse aveva ragione Lucy, in fondo che cos’era mai una manifestazione della natura di tale bellezza e splendore in confronto ai problemi quotidiani… l’infinito è troppo grande per poter essere visto, meglio guardare un tavolo alla volta. Accese il motore e si incamminò nel tramonto con la sua auto rosso porpora che dopo pochi minuti divenne un puntino colorato in più per quel grande quadro d’autore.
Nessuno lo stava ammirando.

domenica 8 aprile 2012

La mappa



In un mondo che cambia e precipita nel baratro
l'unica certezza è l'amore...


Quando avrò perso anche l'ultimo desiderio
e le mie mani non basteranno
a coprire la mia disperazione
io ricorderò gli occhi tuoi
e quella voglia di baciarti...

Amo le tue labbra
e tutto quello che c'è attorno...

Non ho speranze,
non ho un destino,
ho solo questa pazza voglia
di ritrovarti tra mille
e di amarti eternamente,
ma ho smarrito la mappa
che mi conduce da te.


Corrado
09/04/2012

domenica 1 aprile 2012

Il paradiso che ora non è



In questo incanto mi fermo a rimirare
le nuvole di vapore del tuo respiro
e le mani
che accompagnano le tue parole

Quanto ghiaccio c'è nel tuo cuore
quanta paura hai avuto,
forse anche di me,
è racchiusa nei tuoi silenzi ormai...

Il mio viaggio verso nessun luogo è iniziato
non ho mete da seguire ma immagini
e se tu venissi con me
potrebbe essere il paradiso

Quanto ghiaccio c'è nel tuo cuore
pensi d'avermi perduto,
pensi che i colori non siano vita,
pensi con pensieri che portano morte

Se solo voltassi lo sguardo al cielo
mi vedresti racchiudere interi universi in una poesia
per scacciare le tenebre
e cullare il tuo cuore
Se solo tu venissi con me
io scioglierei il ghiaccio
con la fiamma della passione,
potrebbe essere il paradiso che ora non è...

Corrado
01/04/2012

domenica 25 marzo 2012

Paura d'amare



Dammi la tua mano
e accompagnami nel mio destino,
non sono i desideri a fare le Stelle
ma sono queste note d'amore
che liberano nel cielo punti di luce
e se due si amano
brillano di più...
Dammi la tua mano
ho paura della notte, ho paura di cadere...
non v'è abbastanza amore nel mondo
è tutto racchiuso nel mio cuore
ma sono stanco di accendere stelle da solo...
Dammi la mano, aiutami a farle brillare,
è così buio fuori e così duro il tuo silenzio
Sai... l'uomo ha paura dell'amore
preferisce odiare, è più facile...
la mia colpa è quella di amare
ed io ho bisogno di te per questo peccato...
dimmi amore, anche tu hai paura di amare?

Corrado
25/02/2012

giovedì 22 marzo 2012

Piangere




Piangere è come sorridere al contrario,
bagnare il viso di lacrime
per dissetare l'amore...

Piangere ha un nome
un volto
un suono
e silenzi
sguardi
e ancora silenzi...

Poi il fragore della vita,
frenetica fuga dove
dimenticarti sposa...

Piangere è come gocciolar diamanti
e raccoglierli uno ad uno
nascondendoli geloso...

Pianger per te non fa male
è un dono,
un giardino che nessuno sa,
una promessa,
un domani...

Piangere
è come sorridere al contrario
perché mai s'asciughi questo lago
ch'io chiamo Amore.

Corrado
22/03/2012

sabato 17 marzo 2012

Fino all'abisso



Nel ricordo di un sogno
presi il mio cuore e te lo donai,
in un cofanetto fatto di stelle lo incartai
ma di esso vedesti solo il cofanetto
ed ammirasti le stelle.
Tentando di afferrare l'effimero
lasciasti che l'abisso ingoiasse il mio cuore...
Io l'abisso l'ho vissuto dentro di me
ma ora sono più forte,
come un guerriero che ha combattuto le tenebre
nella ricerca della luce,
ho amato anime perdute
e assieme a me le ho salvate
per ritornare alle stelle...

Tu non lo sai cosa perdesti quel giorno
quanto grande era il dono
ed effimera la tua ricerca...
ma resta l'amore
ora non lo donerò più a te,
ne cingerò il collo di chi ha conosciuto l'abisso
e da esso è risalito come me!

Corrado
18/03/2012

giovedì 8 marzo 2012

Nulla



Io il mio mondo lo descrivo come solare
lo vorrei brillante e vivo,
lo vorrei come sei tu quando mi guardi così,
così come se mi desiderassi
ma poi, poi no...
perché non si può desiderare nulla in questo mondo, non si può più amare...
quando amare è sbagliato,
quando è così impossibile...
così distante da quello che si può realizzare,
restano forse lacrime, forse nemmeno quelle più.
Io vorrei dirtelo ogni secondo che l'universo ci concede,
pochi... pochi e immensi secondi...
io vorrei poterti dire che sei tu il sogno,
il mio sogno inquieto e impossibile.
E quando amarti veramente significa non desiderarti mia,
non volerti per l'eternità,
perché in quest'eternità io non ho nessun riparo da offrirti,
nessuna gioia,
nessun diamante o castello...
nulla che possa migliorare la tua vita ma solo catene da condividere...
quando l'amore è tacere sperando di poterti rivedere presto...
presto...
solo per avere ancora una ragione per andare avanti
e sperare un giorno di essere amato per quello che sono...
anche se sono nulla!
Vabbè,
scriverò altre poesie,
altri sogni dipingerò con la matita del cuore
e forse un giorno,
magari domani,
quella matita potrà scrivere le sillabe del tuo nome
gridandolo come un ti amo...

Corrado
08/03/2012

sabato 3 marzo 2012

Il circo




La vita è come un circo
e noi su di essa rotoliamo e saltiamo
come acrobati che danzano su fili invisibili
ed ostacoli da domare...


Io il mio circo l'ho racchiuso in poche briciole di pane
e le ho seminate
camminando a ritroso...


Io nel mio circo vorrei volare
e senza rete arrivare dove nessuno può raggiungermi
tranne chi mi ama...


Nel mio circo ho aperto le gabbie alle fiere feroci
poi ho pianto coi pagliacci
ai quali ho tolto il trucco...


La mia vita è come un circo senza tendone
senza spettatori paganti
senza falsi sogni ma drammi veri...


tu che passi nel mio circo ti prego non far rumore
non sai nulla di me... tu
non sai nulla di me!


Corrado
04/03/2012

giovedì 1 marzo 2012

L'orizzonte



Ti ho cercato in una spiaggia deserta
masticando i miei passi,
desiderandoti,
ma un orizzonte pieno di mare non è nulla senza di te...
se tu fossi qui con me
ti direi quelle cose che non so dire,
ti guarderei negli occhi fino a perdermi
e sussurrerei per non farti scappare
che il mio cuore vorrei strappare se non mi baci,
ti donerei le mie lacrime
e chiederei se ricordi quando ti pregai
di non sparire dalla mia vita...
poi ti prenderei per mano
desiderando un altro bacio soltanto...
poi forse mi sveglierei
chiedendo alla vita uno sconto di pena
per poterti rendere regina...
Ma Dio è sordo stasera
perché forse non ha mai amato
come io amo Te...


Corrado
02/03/2012

sabato 18 febbraio 2012

Incancellabile




Senza nome
incurabile coma una malattia tenace,
indelebile come china sulla pelle,
sei sopra il mio desiderio d'amare
ma soggiaci nelle mie paure...
E cerco ancora di liberarmi da questa gabbia
che mi rinchiude lontano da te...
Come farò ad amarti
se perfino il mondo si fa cratere
per distanziarmi da te?...
Scrivo sui tasti consumati
di un portatile,
unica finestra in cui ti posso ammirare,
sognare,
desiderare,
come l'impossibile mai...
Senza nome da pronunciare a voce alta
io
sto bisbigliando te,
sei la mia più bella preghiera,
sei l'amore,
il paradiso
visto da questo inferno...

you're my most beautiful prayer
you are my love
my love
my dream prayer

Corrado
19/02/2012