mercoledì 26 dicembre 2012

Illusione




Com'è strana la vita
a volte è così soffocante
che ti toglie tutte le parole,
e te le scaraventa nel mare...
Il mare è sempre un rifugio,
li non si può parlare mai senza annegare.
A volte pensi di aver conosciuto Dio
e ti vuoi illudere fino a finire il fiato,
ma se trattieni il respiro un po' più a lungo
e ascolti il vento che impetuosamente ti grida
scopri che quella scintilla era solo un altro demone
che si accendeva una sigaretta nel buio e ti appannava di fumo.
Il risveglio è brusco, forte, chiassoso e triste, tanto triste.
Ora sono morto di nuovo, e di nuovo mi nascondo
non ho altri sogni da sognare, solo una lunga attesa
e giorni dispari da catalogare come un bravo notaio.
Perchè hai dovuto versare il veleno sul mio bicchiere?
Perché non sei tu Dio?
Perché ancora non ci voglio credere? Perché?
Non occorre che tu risponda, c'è solo una risposta possibile
quella di sentirsi ancora uno stupido...
si però io sono stupido
ma tu sei un demone che fuma ballando.

Corrado
27/12/2012

Nessun commento:

Posta un commento